NOVITÀ RBM<br> i nuovi piani sanitari 2019<br> per la tutela dei vostri figli

NOVITÀ RBM
i nuovi piani sanitari 2019
per la tutela dei vostri figli

NUOVE PROTEZIONI PER LA GENITORIALITÀ. PERCHÉ?

Perché nella vita ci sono casi in cui prima si agisce e meglio è. Perché quando scopriamo che il nostro bambino è affetto da Trisomia 21, abbiamo bisogno di sentirci sostenuti. E anche perché, fin dal periodo neonatale si può intervenire per la correzione di malformazioni e difetti fisici.
Non da oggi siamo impegnati a costruire un welfare sempre più esteso e completo, capace di offrire una sicurezza e un aiuto concreto nelle difficoltà della professione e pure della vita quotidiana. Essere genitore non è mai facile, ma esserlo di un bimbo disabile o con problemi lo è certamente di più. Per questo abbiamo puntato a garantire le migliori coperture sanitarie dedicate alla famiglia ampliando le protezioni per coloro che si troveranno a dover affrontare situazioni complesse. E per questo abbiamo scelto di avvalerci della collaborazione con il partner RBM Assicurazione Salute.
Per raggiungere il maggior numero possibile di associati e consentire loro di usufruire delle novità a tutela dei figli inserite nel Piano sanitario Base e nel Piano integrativo 2019, abbiamo prorogato il termine di adesione alle polizze fino al prossimo 30 aprile.
Nel Piano Sanitario Base – offerto gratuitamente dalla Cassa agli iscritti – sono state attivate le due garanzie aggiuntive per le malformazioni neonatali e la sindrome di down, tra loro cumulabili e fruibili indipendentemente dall’estensione della Polizza al nucleo familiare.
Il Piano Sanitario Integrativo – facoltativo e a carico di chi sceglie di sottoscriverlo – è stato ampliato con un “Protocollo Minori”, a favore dei figli sotto i 14 anni, che prevede prestazioni da eseguirsi una volta l’anno per ciascuna fascia di età e deve essere confermato anche da chi ha già aderito.
Le nuove coperture non comportano costi aggiuntivi, ma richiedono un po’ di attenzione per essere attivate. La prima cosa da fare, dunque, è registrare i figli presso RBM perché possano godere delle tutele previste. Nel caso di nuove nascite questa operazione va fatta entro 90 giorni dal parto. Invece, per coloro che aderiscono e registrano i bambini entro il prossimo 30 aprile, si prescinde da questo termine e la copertura assicurativa viene comunque garantita dal 1° gennaio 2019.
Dopo i sussidi per i figli disabili, l’indennità di paternità e ora l’ampliamento delle coperture assicurative per i neonati, continueremo ad accompagnare la famiglia con l’attività di welfare a sostegno dello sviluppo della professione, progettando nuovi servizi dedicati alla genitorialità.

 

 

 

NOVITÀ 2019 – TUTELE GRATUITE DEDICATE AI FIGLI E MODALITÀ DI ADESIONE

Ecco in sintesi le nuove prestazioni gratuite rivolte alla tutela dei figli, valide a decorrere dal 1° gennaio 2019, che Inarcassa, confermando l’impegno a garantire le migliori coperture sanitarie dedicate alla famiglia, ha introdotto in collaborazione con RBM grazie all’accordo siglato nello scorso febbraio.

Piano Sanitario Base
Nel Piano Sanitario Base sono state attivate due garanzie aggiuntive, senza costi per l’associato, tra loro cumulabili e fruibili indipendentemente dall’estensione della Polizza al nucleo familiare:

  • Neonati: sono coperti gli interventi e le cure per la correzione di malformazioni e difetti fisici, effettuati entro il primo anno di vita e con un massimale di 10.000 euro. La garanzia copre i nati dal 1° gennaio 2019.
  • Trisomia 21 – Sindrome di down: viene erogata un’indennità pari a 1.000 euro ogni anno, per un periodo massimo di tre anni; la garanzia si applica ai figli cui sia stata diagnosticata la patologia nei primi tre anni di vita, a decorrere dal 1° gennaio 2019, anche se nati prima del 2019.

La copertura assicurativa, per entrambe le prestazioni, è subordinata alla preventiva comunicazione della nascita del figlio, alla Società RBM, entro 90 giorni dal parto.
L’adesione e l’iscrizione del figlio entro il 30 aprile 2019 garantisce la copertura assicurativa anche se sono decorsi i 90 giorni dalla nascita del bambino.

Piano Sanitario Integrativo 
Il Piano Sanitario Integrativo è stato ampliato con un “Protocollo minori”, a favore dei figli sotto i 14 anni, che prevede prestazioni da eseguirsi una sola volta l’anno per ciascuna fascia di età. L’accesso alla garanzia è subordinato all’estensione del Piano integrativo ai figli dell’iscritto.

 

 

Modalità di adesione
Per aderire alle nuove prestazioni e ai Piani Sanitari facoltativi (estensione della Base e integrativo) è sufficiente inviare entro il 30 aprile 2019 la domanda, effettuando il log-in all’Area Riservata sul sito internet www.inarcassa. rbmsalute.it. La domanda per le nuove tutele dedicate ai figli va integrata e inviata anche se l’adesione ai Piani facoltativi per il 2019 è già stata effettuata.

Requisiti di accesso alla polizza base e ai piani facoltativi
Inarcassa garantisce gratuitamente la Polizza base agli iscritti Inarcassa, sia in attività che pensionati. I beneficiari di pensione Inarcassa (diretta o rivolta ai superstiti) non iscritti, che sul mercato non troverebbero altre forme di copertura sanitaria a causa dell’età, possono invece aderirvi facoltativamente a proprie spese.
La copertura assicurativa è riservata ai professionisti in regola con gli adempimenti contributivi, in analogia con tutte le altre forme di tutela previdenziale e assistenziale liquidate dall’Associazione. La copertura è esclusa per coloro che non risultino in regola alla data del 15 ottobre di ogni anno e con effetto sull’assicurazione dell’anno successivo. Per gli iscritti risultati irregolari alla data del 15 ottobre, è prevista una seconda opportunità di rientro in copertura per il secondo semestre dell’anno, se regolarizzano la loro posizione entro il 15 aprile.
Inoltre, a seguito di una modifica del proprio status in corso d’anno, è possibile usufruire delle coperture previste dalla polizza sanitaria, seguendo le istruzioni disponibili alla pagina dedicata sul sito di Inarcassa. Tutti gli assicurati con la Polizza Base possono estendere le garanzie al nucleo familiare, con premio a proprio carico.
È invece possibile per i soli iscritti attivare, facoltativamente e a proprie spese, il Piano sanitario Integrativo, per sé o anche per i familiari e la copertura contro gli infortuni.

È possibile visualizzare la brochure con le novità dei Piani sanitari 2019 cliccando qui.

Per ulteriori informazioni sulle coperture sanitarie e/o le procedure di adesione è possibile contattare i seguenti recapiti:

  • www.inarcassa.rbmsalute.it
  • 800.99.17.75 da telefono fisso e cellulare
  • 0039 0422.17.44.217 per chiamate dall’estero
  • email: assistenza.inarcassa@previmedical.it

 


 

print