Cumulo e Report sociale Due importanti novità per gli associati a Inarcassa

Piacere di lettura e semplicità. Con queste due parole d’ordine prosegue il rinnovamento dei prodotti editoriali legati alla rivista Inarcassa welfare e professione.
Se sulla versione cartacea dell’ultimo numero abbiamo introdotto titoli più evidenti e capolettera all’inizio di ogni articolo, stiamo lavorando per mettere online la nuova versione del sito web all’indirizzo rivista.inarcassa.it. Non ci sarà alcun stravolgimento grafico. Ma sarà un prodotto tecnologico, pensato per il mobile, soprattutto per i tablet. Sotto il profilo tecnico il sito sarà ottimizzato per i social network e per la migliore indicizzazione sui motori di ricerca.
Questo è un numero ricco di novità in ambito previdenziale. Sergio Ricci illustra il nuovo istituto del Cumulo pensionistico gratuito. Il suo articolo è una vera e propria guida per colui o colei che sta per andare in pensione, utile per scegliere tra cumulo, totalizzazione e ricongiunzione. In base ad alcuni esempi pratici si potrà comprendere quale sia la scelta migliore da fare. A questo segue l’articolo di Catia Pascucci sul Report sociale, interessante novità che fornisce una prospettiva diversa rispetto a quella economica in modo da comunicare anche i valori e i principi dell’Associazione in un contesto di solidarietà e condivisione.
Altra importante novità è l’introduzione del modello F24 per il pagamento dei contributi a Inarcassa. L’Associazione, in questo modo, non solo amplia le modalità di contribuzione, ma consente anche agli iscritti di attuare la cosiddetta compensazione, per recuperare velocemente gli eventuali crediti nei confronti della pubblica amministrazione.
La Direzione Affari Istituzionali, sempre in ambito previdenziale, spiega chiaramente quale sia la procedura corretta e le tempistiche per presentare la Dichiarazione del reddito professionale. Nell’articolo vengono anche introdotte le novità del 2018 relative all’iscrizione a due enti di previdenza nel medesimo anno e relative al pagamento del contributo integrativo solo quando la prestazione è divenuta esigibile fiscalmente e senza anticipazione.
Il Focus di questo numero è dedicato alla nuova normativa sulla privacy. Il DPO di Inarcassa spiega come si svolge il trattamento dei dati personali da parte dell’Associazione e fornisce utili consigli agli architetti e ingegneri liberi professionisti che si trovano a gestire informazioni di clienti e dipendenti.
Nella sezione Professione si parla di terremoti e prevenzione anti-sismica. Angelo Catalano affronta la mancata attuazione del cosiddetto Fascicolo del fabbricato che consentirebbe una valutazione chiara e univoca della staticità dei singoli edifici. Inoltre, la Fondazione Inarcassa presenta la sua prima Giornata della Prevenzione sismica che si è tenuta il 30 settembre.
In Terza Pagina, segnaliamo infine un articolo sulla Ferrovia Retica. L’infrastruttura pionieristica è oggi patrimonio dell’Unesco e appartiene alla rete delle Ferrovie svizzere alle quali è dedicato il fil rouge fotografico di questo numero.

print