Aiutare gli iscritti alla Cassa l’obiettivo di questo numero anche grazie a Vitruvio

Aiutare gli iscritti alla Cassa l’obiettivo di questo numero anche grazie a Vitruvio

Rendere la vita più semplice ai nostri associati. È questo il leitmotiv che mette in relazione molti articoli presenti in questo nuovo numero della rivista, a partire dal Focus. Il nostro inserto, infatti, attraverso sette schede, fornisce precisazioni e indicazioni agli iscritti sulle problematiche più ricorrenti, dalla mancata generazione del M.AV. al termine della dichiarazione online, alla richiesta non effettuata di erogazione della pen- sione una volta maturati i requisiti, passando per la decadenza involontaria della richiesta di Ravvedimento Operoso. Non si tratta solo di una guida, ma anche di un impegno da parte di Inarcassa a rendere più semplici alcune procedure. Il Focus è a cura della Direzione Attività Istituzionali.

Un articolo di Sergio Ricci risponde a una domanda fondamentale: quando un ingegnere o un architetto è tenuto a iscriversi a Inarcassa? Nel testo Ricci descrive le varie casistiche, con particolare attenzione alle società di o tra professionisti e le società di Ingegneria.

L’intera rubrica “Assistenza” è dedicata al servizio che Inarcassa  offre ai suoi iscritti che vantano crediti nei confronti della pubblica amministrazione. Si tratta di Vitruvio, attivo dallo scorso giugno. L’articolo fornisce informazioni sul servizio che consente ai professionisti di cedere il proprio credito al fine di poter incassare subito gran parte del dovuto, anche grazie alle interviste a Paolo Gesa, responsabile Divisione Business di Banca Valsabbina e a Fabio Cappon, presidente di CFN,entrambi coinvolti con Inarcassa nell’erogazione del servizio.

Nella rubrica “Previdenza” troviamo  anche l’articolo di Ugo Inzerillo sulla situazione economica italiana e i risvolti previdenziali, e un articolo di Alfredo Granata sull’Asset Allocation 2019. Catia Pascucci, invece, descrive il Bilancio 2019 approvato lo scorso 30 novembre dal Comitato Nazionale dei Delegati.

Un articolo,  scritto da Marco Capobianchi, BIM manager e responsabile del programma formativo sulla digitalizzazione  nel settore delle costruzioni dell’Ordine degli Architetti di Roma, fornisce utili informazioni sul modello digitale per i progetti degli architetti apre la rubrica “Professione”. Segue un’intervista a Elio Masciovecchio, componente del Consiglio superiore dei Lavori pubblici, sulle infrastrutture stradali in Italia.

In Terza Pagina troverete un articolo sui musei alpini realizzati da Reinhold Messner, con il supporto di architetti di fama internazio- nale, e un articolo su uno degli appuntamenti invernali più amati dai turisti ad Amsterdam: il Light Festival. Si tratta di una serie di istallazioni luminose temporanee che ridanno colore e vita ai freddi canali della città olandese. Non perdetevi, infine, l’articolo dedicato all’Abbazia di Cerrate, il “gioiello” architettonico del Salento che, attraverso un’importante opera di recupero, è tornata allo splendore di un tempo. All’Abbazia è dedicato il fil rouge fotografico di questo numero.

print