Una casa di carta<br/>il progetto nato in Sicilia

Una casa di carta
il progetto nato in Sicilia

Nasce a Catania il primo edificio in cartone ondulato un prototipo unico nel suo genere ideato da Archicart

E se il futuro dell’edilizia fosse il cartone ondulato? A Catania gli studenti coinvolti nel progetto #T-Box Masterclass, ideato da Archicart-Architettura di Cartone (marchio di Area srl) in collaborazione con l’Università della città siciliana e alcuni partner locali hanno costruito tra la primavera e l’estate un nuovo edificio completamente realizzato con Pannelli Alveolari in Cartone Ondulato, un’innovativa tecnica costruttiva.

L’idea Made in Sicily. La tecnologia impiegata per realizzare questo edificio è stata brevettata nel 2014 dalla startup Area srl con sede a Giarre, in provincia di Catania. La società, fondata da quattro giovani ingegneri e periti tecnici Dario Distefano, Mario Schilirò, Gianfranco Distefano e Nicola Timpanaro, promuove la cultura dell’abitare attraverso lo sviluppo di prodotti innovativi per l’ingegneria e l’architettura.

I quattro fondatori di Area srl

La Masterclass. Oggi la tecnologia dei pannelli alveolari è nella fase di ricerca e sviluppo che vede la partecipazione anche di oltre 60 studenti del Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura e ricercatori nel settore edilizio. Gli studenti hanno potuto entrare in contatto con la comunità di ricercatori e hanno potuto rafforzare le proprie conoscenze tecniche, anche attraverso seminari, laboratori e workshop. Gli studenti coinvolti hanno prima sperimentato le varie tipologie di pannelli portanti di cartone. In seguito sono stati coinvolti nella loro prefabbricazione e, infine, hanno avviato la costruzione di un “Test Box”, cioè di un piccolo prototipo abitativo di 20 metri quadri, il primo interamente realizzato con struttura portante in cartone ondulato.

Una casa green e leggera. Il progetto sviluppato nella T-Box Masterclass punta alla diffusione di un concept abitativo altamente innovativo che garantisce leggerezza alla struttura e un buon isolamento termico, oltre a essere completamente riciclabile. Il prototipo abitativo Test Box si compone di un unico volume, in cui la struttura portante e i sistemi di chiusura verticale e orizzontale sono realizzati per mezzo dei pannelli alveolari in cartone ondulato PACO. Questo sistema viene prefabbricato in stabilimento, fino al confezionamento di ogni singolo pannello, utilizzando fogli di cartone ondulato multistrato, adeguatamente tagliato e piegato. La struttura è alveolare, cioè presenta cavità nel pannello finito che accolgono la materia termoisolante della struttura. Questo materiale (canapa, argilla espansa e paglia) conferisce resistenza e diverse risposte alle varie sollecitazioni.

Di carta, ma ignifuga e impermeabile. Il sistema, così come è stato concepito, è estremamente resistente e leggero, e viene assemblato in opera grazie al metodo di ancoraggio brevettato, interamente a secco e perfettamente reversibile. L’intero corpo del prototipo viene avvolto da un “foglio” tessile, che oltre a garantire una protezione alla superficie esterna da pioggia, sole e vento, perfeziona il comportamento termofisico della struttura. Inoltre, i trattamenti che vengono applicati al materiale per garantirne proprietà ignifughe e idrorepellenti sono sempre naturali e rispettosi dell’ambiente.

Per un’architettura ecologica e reversibile. L’obiettivo finale di Archicart è quello di realizzare un’architettura ecologica e reversibile, che punta all’abbattimento dei costi ambientali di dismissione e al riciclo della struttura stessa, più che all’idea di realizzare un edificio che duri “per sempre”. Ciò richiede l’impiego di materiale che nell’assicurare il comfort abitativo, resti in armonia con la natura durante tutto il suo ciclo di vita. Già oggi questo materiale, facilmente riciclabile, può essere utilizzato diffusamente al posto delle vecchie pareti in cartongesso che, al contrario, presentano problemi di smaltimento e sono meno isolanti. 

 


LINK DA VISITARE:
print