Finanziamenti  in conto interessi e servizi finanziari in convenzione

Finanziamenti in conto interessi e servizi finanziari in convenzione

S O M M A R I O

Le nuove condizioni in vigore dal 2017

Con il contributo di Inarcassa

 

In convenzione

Le nuove condizioni in vigore dal 2017

Inarcassa offre prestazioni e servizi assistenziali, ma anche forme di sostegno alla professione, per le quali viene deliberato un programma di interventi e stanziato un budget annuale (art. 3.5 dello Statuto).

Rientrano proprio in questo ambito i finanziamenti in conto interessi: dal 1° aprile sono stati pubblicati i bandi 2017, disponibili on line sul sito della Cassa, per i Prestiti d’onore e per i Finanziamenti on line – su cui Inarcassa prende in carico gli interessi interamente o in parte – dedicati agli iscritti e finalizzati all’allestimento o al potenziamento dello studio e allo svolgimento di incarichi professionali.

Si tratta di forme di finanziamento che hanno come obiettivo non solo quello di sovvenzionare l’allestimento o il potenziamento degli studi attraverso l’acquisto di beni strumentali, ma anche di promuovere lo sviluppo dell’attività professionale, in modo da favorire il ricorso al credito e aiutare l’iscritto a svolgere al meglio gli incarichi, ottenere nuove commesse e nuovi spazi di mercato. Costituiscono dunque, ormai da alcuni anni, una risposta di Inarcassa per incoraggiare gli associati a investire nel proprio lavoro, anche in un momento di crisi economica.

 

I finanziamenti in conto interessi sono erogati tramite convenzione con l’Istituto Tesoriere Banca Popolare di Sondrio e sono di due tipologie:

  • prestiti d’onore senza interessi per le professioniste madri di figli in età prescolare o scolare e per i giovani che si iscrivono a Inarcassa prima del compimento dei 35 anni di età e che beneficiano della riduzione contributiva (gli interessi dovuti sono a totale carico di Inarcassa);
  • finanziamenti on line, con una riduzione di 3 punti percentuali sul tasso di interesse (a carico di Inarcassa) per l’erogazione di prestiti per l’avvio dello studio professionale o per anticipo di costi da sostenere a fronte di uno o più incarichi professionali. Sono richiesti almeno 2 anni di iscrizione ed è possibile ottenere fino a 30.000 euro per singolo professionista e fino a 45.000 euro per Studio Associato.

Grazie alla convenzione con la Banca Popolare di Sondrio, sono inoltre disponibili per gli iscritti ulteriori forme di finanziamento, che vanno ad ampliare quelle già offerte con la partecipazione della Cassa, e la possibilità di avvalersi di servizi bancari, dal conto corrente ai mutui ipotecari. Il contratto di Tesoreria, rinnovato all’inizio del 2017 a BPS tramite gara europea per il prossimo quinquennio, ha stabilito nuove condizioni, vantaggiose rispetto a quelle di mercato, per:

  • Finanziamenti per contributi previdenziali, durate di 12, 19, 24 e 36 mesi, rimborso in rate mensili a tasso fisso nominale annuo pari al BCE vigente per tempo maggiorato di 3,50 punti. Il finanziamento costituisce – rispetto alla 2a linea di credito di Inarcassa Card – un’ulteriore opportunità per il versamento dei contributi;
  • Finanziamenti on line destinati all’attività professionale e all’anticipo di costi da sostenere a fronte della committenza, con plafond fino a € 150.000 (durate di 19, 24, 36 mesi, rimborso in rate mensili a tasso fisso nominale annuo pari al BCE vigente per tempo maggiorato di 3,75 punti).

    Possono accedere a questa forma di prestito tutti gli iscritti, anche in aggiunta a un finanziamento on line agevolato da Inarcassa, qualora si abbia necessità di disporre di importi più alti di € 30.000;

  • Mutui e surroga di mutui in essere presso altri istituti;
  • Inarcassa Card”, una carta di credito che, oltre al consueto uso commerciale tramite i circuiti Visa o Mastercard, permette il versamento dei contributi on line e l’accesso facilitato a prestiti personali, con opzione di rimborso rateale su tutti e tre gli usi citati. La carta è destinata esclusivamente agli iscritti all’associazione utenti di Inarcassa On Line e può essere richiesta via internet anche contestualmente alla registrazione al servizio;
  • Prestiti personali;
  • Conto corrente, sia tradizionale che on line.

Pubblichiamo le schede tecniche delle condizioni applicate a tutti i servizi.

A chi desidera chiarimenti o ulteriori informazioni consigliamo di rivolgersi al numero verde della Banca Popolare di Sondrio, per telefono al n. 800 016 318 o mail all’indirizzo inarcassa.finanziamenti@popso.it.

Con il contributo di Inarcassa

Prestiti d’onore

Riepilogo condizioni del Bando 2017

Beneficiari

  • Professionisti rientranti nelle condizioni di cui all’art. 4.4 del Regolamento Generale Previdenza;
  • Professioniste madri di figli in età prescolare o scolare fino all’età dell’obbligo.

Modalità di richiesta

La richiesta del prestito deve essere effettuata attraverso il servizio telematico “Inarcassa ON Line”. Le domande saranno esaminate da Inarcassa sulla base di procedure interne e, quindi, quelle ritenute meritevoli saranno inoltrate a Banca Popolare di Sondrio per la valutazione del merito creditizio. La banca erogherà, comunque, i finanziamenti a proprio insindacabile giudizio.

Oggetto del finanziamento e importo finanziabile

Avvio all’organizzazione dello studio professionale, ossia acquisto di immobilizzazioni materiali e immateriali necessarie allo svolgimento dell’attività professionale.

Importo finanziabile

L’affidamento concedibile è pari al 100% delle spese documentate (netto IVA), con un minimo di euro 5.000 e un massimo di euro 15.000.

Durata

Prestito concesso con durate di 12, 24 e 36 mesi.

Modalità di rimborso

In rate mensili di capitale più interessi.

Tasso nominale annuo

Fisso: BCE vigente tempo per tempo maggiorato di 3,25 punti (tasso minimo pari allo spread).

Spese di istruttoria

Euro 50 trattenute all’atto dell’erogazione.

Spese di incasso rata

Euro 3,50 per ciascuna rata.

Copertura assicurativa

È possibile aderire alla polizza assicurativa denominata Arc@professione che garantisce al titolare del finanziamento il pagamento del debito residuo in caso di morte o invalidità totale e permanente.

Oneri fiscali

Previsti dalle normative vigenti.

Delibera

A insindacabile giudizio di Banca Popolare di Sondrio.

Contributo

Inarcassa corrisponderà all’iscritto un contributo pari al 100% degli interessi dovuti.

Finanziamenti on line in conto interessi

Riepilogo condizioni del Bando 2017

Beneficiari

Ingegneri e Architetti iscritti a Inarcassa da almeno due anni, con regolarità contributiva e volume d’affari, nell’ultimo anno, maggiore di euro 15.000.

Oggetto del finanziamento e importo finanziabile

  • avvio dello studio professionale, inteso come acquisto di immobilizzazioni materiali e immateriali necessarie allo svolgimento dell’attività professionale; importo fino a un massimo di euro 30.000 per singola richiesta e fino a un massimo di euro 45.000 per studio associato;
  • anticipazione dei costi da sostenere a fronte della committenza (proveniente da enti pubblici o similari e società private) di uno o più incarichi professionali nel limite massimo del 70% del totale dell’incarico; importo fino a un massimo di euro 30.000.

Durata

Prestito concesso con durate di 19, 24 e 36 mesi.

Modalità di rimborso

In rate mensili di capitale più interessi.

Tasso nominale annuo

Fisso: BCE vigente tempo per tempo maggiorato di 3,75 punti (tasso minimo pari allo spread).

Spese di istruttoria

Euro 50 trattenute all’atto dell’erogazione.

Spese di incasso rata

Euro 3,50 per ciascuna rata.

Copertura assicurativa

È possibile aderire alla polizza assicurativa denominata Arc@professione che garantisce al titolare del finanziamento il pagamento del debito residuo in caso di morte o invalidità totale e permanente.

Oneri fiscali

All’atto dell’erogazione sarà trattenuta, in ottemperanza al DPR 601/73, l’imposta sostitutiva pari allo 0,25% del capitale erogato.

Delibera

A insindacabile giudizio di Banca Popolare di Sondrio.

Contributo

Inarcassa corrisponderà all’iscritto un contributo pari a 3 punti base per ridurre il tasso applicato.

In convenzione

Finanziamenti on line per contributi previdenziali

Beneficiari

Ingegneri e Architetti iscritti a Inarcassa registrati a Inarcassa On Line.

Oggetto del finanziamento

Pagamento di contributi previdenziali a favore di Inarcassa a fronte di uno specifico mandato alla Banca.

Il finanziamento può avere per oggetto una qualsiasi tipologia di contributo previdenziale, sanzioni e interessi, con scadenza futura o già scaduti, oggetto di un bollettino MAV o, in caso di assenza, richiesti con una comunicazione ufficiale di Inarcassa. Tali giustificativi dovranno essere prodotti al momento della richiesta di finanziamento. Si segnala che, in caso di contributi con scadenza futura, è necessario effettuare la richiesta almeno 20 giorni prima della scadenza nel rispetto dei tempi di lavorazione della pratica.

In caso di concessione del finanziamento Banca Popolare di Sondrio provvederà al versamento direttamente a favore della Cassa e trasmetterà all’Associato le relative ricevute.

Importo finanziabile

Fino ad un massimo di euro 150.000 (minimo euro 5.000).

Durata

Prestito concesso con durate di 12, 19, 24 e 36 mesi.

Modalità di rimborso

In rate mensili di capitale più interessi.

Tasso nominale annuo

Fisso: BCE vigente tempo per tempo maggiorato di 3,50 punti (tasso minimo pari allo spread).

Spese di istruttoria

Euro 50 trattenute all’atto dell’erogazione.

Spese di incasso rata

Euro 3,50 per ciascuna rata.

Oneri fiscali

Previsti dalle normative vigenti.

Delibera

A insindacabile giudizio di Banca Popolare di Sondrio.

Finanziamenti on line per attività professionale

Beneficiari

Ingegneri e Architetti iscritti a Inarcassa.

Oggetto del finanziamento

  • avvio dello studio professionale, inteso come acquisto di immobilizzazioni materiali e immateriali necessarie allo svolgimento dell’attività professionale;
  • anticipazione dei costi da sostenere a fronte della committenza (proveniente da enti pubblici o similari e società private) di uno o più incarichi professionali nel limite massimo del 70% del totale dell’incarico.

Importo finanziabile

Fino ad un massimo di euro 150.000 (minimo euro 5.000).

Durata

Prestito concesso con durate di 19, 24 e 36 mesi.

Modalità di rimborso

In rate mensili di capitale più interessi.

Tasso nominale annuo

Fisso: BCE vigente tempo per tempo maggiorato di 3,75 punti (tasso minimo pari allo spread).

Spese di istruttoria

Euro 50 trattenute all’atto dell’erogazione.

Spese di incasso rata

Euro 3,50 per ciascuna rata.

Copertura assicurativa

È possibile aderire alla polizza assicurativa denominata Arc@professione che garantisce al titolare del finanziamento il pagamento del debito residuo in caso di morte o invalidità totale e permanente.

Oneri fiscali

All’atto dell’erogazione sarà trattenuta, in ottemperanza al DPR 601/73, l’imposta sostitutiva pari allo 0,25% del capitale erogato.

Delibera

A insindacabile giudizio di Banca Popolare di Sondrio.

Mutui ipotecari

(tassi aggiornati a maggio 2017)

Validità

fino a revoca

Finalità

Il mutuo può essere concesso per l’acquisto, la ristrutturazione o la costruzione di unità immobiliari, comprese pertinenze accessorie, destinate a propria abitazione e/o studio. Per finanziamenti finalizzati alla ristrutturazione o alla costruzione di immobili la banca si riserva la facoltà di erogare le somme mutuate a stato avanzamento lavori (SAL).

Il mutuo deve essere riferito a porzione immobiliare intestata all’iscritto con esclusione del beneficio di terzi. La proprietà immobiliare oggetto di mutuo può essere cointestata anche al coniuge, indipendentemente dal regime fiscale dei beni prescelto.

Nel caso si tratti di porzione immobiliare destinata ad attività commerciale, il mutuo è concedibile anche a più iscritti, ciascuno per la propria quota, purché l’immobile risulti di proprietà esclusiva dei suddetti professionisti e destinato allo svolgimento della loro attività. Qualora il mutuo venga richiesto da un’Associazione professionale, il possesso dei requisiti dovrà sussistere relativamente a ciascun membro dell’Associazione professionale stessa.

Possono avvalersi delle condizioni economiche previste nella convenzione mutui a favore degli iscritti Inarcassa pure gli ordini professionali e i sindacati di categoria degli ingegneri e degli architetti liberi professionisti, per la propria sede. Nel caso la banca si riserva la facoltà di richiedere agli stessi ordini/sindacati che venga stipulato apposito accordo per la gestione degli incassi delle quote associative.

Resta inteso che la concessione del finanziamento rimane comunque a discrezione della banca

Importo finanziabile – plafond non rotativo

Non superiore a euro 300.000 e comunque entro il limite del:

  • 80% del prezzo di acquisto;
  • 80% del costo di costruzione (ivi compreso quello dell’area) o della spesa necessaria alla realizzazione della sopraelevazione, ricostruzione, riparazione trasformazione e recupero dell’immobile oggetto del finanziamento.

La Banca è disponibile a valutare eventuali richieste di importo superiore. In ogni caso l’importo finanziato non potrà superare l’80% del valore di perizia dell’immobile.

Garanzie

Ipoteca di grado anche successivo al primo.

Assicurazione incendio con vincolo a favore della Banca Popolare di Sondrio (compagnia d’assicurazione a scelta del mutuatario).

Durata

5, 10, 15 o 20 anni, oltre il periodo di preammortamento compreso tra la data di erogazione del mutuo e la fine del relativo semestre.

Il rimborso avverrà in rate semestrali, posticipate, costanti, comprensive di capitale e interessi scadenti il 30 aprile e il 31 ottobre di ogni anno.

Tassi1

Variabile:

a) media mensile dell’Euribor (Euro Interbank Offered Rate) sei mesi pubblicata su “Il Sole 24 ore”, riferita ai mesi di agosto e settembre per le rate con scadenza il 30 aprile e ai mesi di febbraio e marzo per le rate con scadenza il 31 ottobre, maggiorata dei seguenti spread.

Fisso: pari all’IRS (Interest Rate Swaps) lettera a 5, a 10, 15 e 20 anni (per i mutui con corrispondente durata) rilevato sul quotidiano “Il Sole 24 Ore” del giorno della proposta contrattuale, maggiorato dei seguenti spread:

tasso variabile

durata

Euribor 6 mesi % (indicativo)

LTV 50 – 70 %

LTV < 50 %

spread %

tasso finito

% (indicativo)

Rata per ogni 1.000 €

spread %

tasso finito

% (indicativo)

Rata per ogni 1.000

5

-0,20

1,20

1,00

102,77

1,00

0,80

102,21

10

-0,20

1,20

1,00

52,67

1,00

0,80

52,13

15

-0,20

1,30

1,10

36,25

1,10

0,90

35,71

19,5

-0,20

1,35

1,15

28,70

1,15

0,95

28,15

tasso fisso

durata

IRS %

(indicativo

LTV 50 – 70 %

LTV < 50 %

spread %

tasso finito

% (indicativo)

Rata per ogni 1.000 €

spread %

tasso finito

% (indicativo)

Rata per ogni 1.000

5

0,25

1,25

1,50

104,17

1,10

1,35

103,75

10

0,85

1,25

2,10

55,69

1,10

1,95

55,28

15

1,25

1,35

2,60

40,47

1,20

2,45

40,03

19,5

1,40

1,45

2,85

33,60

1,30

2,70

33,15

Spese di istruttoria e di incasso rata

Euro 50,00 per operazione, oltre a euro 3,50 per ogni rata.

Oneri fiscali

All’erogazione verrà trattenuta l’imposta sostitutiva di cui al D.P.R. del 29/09/1973 n. 601 e successive modifiche.

Estinzione anticipata

L’estinzione anticipata parziale o totale è possibile, in qualsiasi momento, senza applicazioni di penali.

Altre spese

Notaio

Il Notaio è a scelta del cliente che provvederà direttamente a saldare la relativa parcella.

Perizia estimativa sull’immobile posto a garanzia

Per il perfezionamento del finanziamento è necessario che venga effettuata una valutazione del bene ipotecando redatta tramite CRIF Services, azienda specializzata in questa attività.

L’incarico a CRIF Sevices verrà inoltrato dalla Banca solo in caso di esito positivo dell’istruttoria di concessione del finanziamento.

Il corrispettivo è da liquidarsi dal cliente tramite contante, assegno bancario o assegno circolare con la dicitura “non trasferibile”, da consegnarsi durante la fase di sopralluogo direttamente al Perito, che provvederà a rilasciare apposita ricevuta per quietanza.

Per immobili residenziali (classificati A1-A2-A3-A4-A5-A6-A7-A8-A9): euro 200,00+IVA e euro 85,00+IVA per ogni sopraluogo successivo al primo che dovesse rendersi necessario.

Per immobili diversi da residenziali le tariffe di riferimento sono riportate nella tabella allegata al contratto CRIF.

Copertura assicurativa personale

A chi ne faccia richiesta è offerta una polizza assicurativa “Gente Serena” contro gli infortuni professionali ed extraprofessionali che, in caso di morte o di invalidità permanente pari o superiore al 60% dell’assicurato, prevede l’erogazione di un indennizzo pari al debito residuo del finanziamento in essere fino a un massimo di € 80.000 nel caso in cui l’assicurato abbia attivato la copertura su un solo rapporto intrattenuto con la nostra banca, o di € 100.000 in caso di attivazione su più rapporti. Il premio assicurativo richiesto è di euro 20,00 al semestre.

Copertura assicurativa dell’immobile

È data facoltà ai mutuatari di sottoscrivere il contratto assicurativo “Casa Sicura New”, della nostra partecipata Arca Assicurazioni Spa, finalizzato a tutelare l’immobile oggetto di garanzia ipotecaria contro i rischi di incendio esplosione e scoppio nonché di altri eventi dannosi quali, ad esempio, caduta di aeromobili, eventi atmosferici e sociopolitici ecc. Il prodotto si completa con la garanzia “Guasti”, che interviene indennizzando l’assicurato per le spese sostenute per i danni derivanti da fenomeno elettrico, fuoriuscita di acqua condotta nonché per ricercare e riparare la rottura che ha dato origine allo spargimento di acqua, e con la garanzia “Responsabilità civile della proprietà e della conduzione dell’abitazione, studi professionali e uffici”.

Il premio annuo anticipato è la somma delle seguenti componenti:

  • premio annuo garanzia “Incendio e altri eventi”: € 0,25 ogni mille euro di somma assicurata indicata nella perizia di stima del fabbricato oggetto del mutuo (ad esempio, per una somma assicurata di € 100.000, il premio lordo è pari a € 25; la somma assicurata sarà annualmente rivista sulla base dell’indice nazionale generale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e di impiegati pubblicato dall’Istituto Centrale di Statistica di Roma).
  • premio annuo garanzie “Guasti” e “Responsabilità Civile della proprietà e/o conduzione dell’abitazione e uffici”: premio lordo pari a € 110.

Mutui in surroga

(tassi aggiornati a maggio 2017)

Validità

fino a revoca

Finalità

Il mutuo può essere concesso in surroga di mutui in essere presso altri istituti di credito originari (non possono essere surrogati mutui che sono già stati oggetto di analoga operazione o di rinegoziazioni di qualsiasi genere).

Il mutuo originario deve essere stato contratto per acquisto, costruzione o ristrutturazione 1° casa o studio professionale e deve essere riferito a porzione immobiliare intestata all’iscritto (NO SOCIETÀ) con esclusione del beneficio di terzi. La proprietà immobiliare oggetto di mutuo può essere cointestata anche al coniuge, indipendentemente dal regime fiscale dei beni prescelto.

Nel caso si tratti di porzione immobiliare destinata ad attività commerciale, il mutuo è concedibile anche a più iscritti, ciascuno per la propria quota, purché l’immobile risulti di proprietà esclusiva dei suddetti professionisti e destinato allo svolgimento della loro attività. Qualora il mutuo venga richiesto da un’Associazione professionale, il possesso dei requisiti dovrà sussistere relativamente a ciascun membro dell’Associazione professionale stessa.

Importo finanziabile – plafond non rotativo

Non superiore a euro 300.000.

In ogni caso l’importo richiesto non potrà essere inferiore a euro 100.000 e superare il 70% del valore di perizia dell’immobile.

Garanzie

Ipoteca di primo grado.

Assicurazione incendio con vincolo a favore della Banca Popolare di Sondrio (compagnia d’assicurazione a scelta del mutuatario).

Durata

5, 10, 15 o 20 anni, oltre il periodo di preammortamento compreso tra la data di erogazione del mutuo e la fine del relativo semestre. Il rimborso avverrà in rate semestrali, posticipate, costanti, comprensive di capitale e interessi scadenti il 30 aprile e il 31 ottobre di ogni anno.

Tassi2

Variabile:

a) media mensile dell’Euribor (Euro Interbank Offered Rate) sei mesi pubblicata su “Il Sole 24 ore”, riferita ai mesi di agosto e settembre per le rate con scadenza il 30 aprile e ai mesi di febbraio e marzo per le rate con scadenza il 31 ottobre, maggiorata dei seguenti spread.

durata

Euribor 6 mesi% (indicativo)

spread%

tasso finito % (indicativo)

Rata per ogni 1.000 €

5

-0,20

2,20

2,00

105,58

10

-0,20

2,20

2,00

55,42

15

-0,20

2,20

2,00

38,75

19,5

-0,20

2,20

2,00

31,09

Fisso: pari all’IRS (Interest Rate Swaps) lettera a 5, a 10, 15 e 20 anni (per i mutui con corrispondente durata) rilevato sul quotidiano “Il Sole 24 Ore” del giorno della proposta contrattuale, maggiorato dei seguenti spread:

durata

IRS% (indicativo)

spread%

tasso finito % (indicativo)

Rata per ogni 1.000 €

5

0,25

2,40

2,65

107,43

10

0,85

2,40

3,25

58,97

15

1,25

2,40

3,65

43,58

19,5

1,40

2,40

3,80

36,54

Spese di istruttoria e di incasso rata

Nessuna.

Oneri fiscali

Non previsti.

Estinzione anticipata

L’estinzione anticipata totale o parziale è possibile, in qualsiasi momento, senza applicazioni di penali.

Altre spese

Notaio

Il Notaio sarà scelto e incaricato dalla Banca che provvederà a saldare direttamente la relativa parcella.

Perizia estimativa sull’immobile posto a garanzia

Per il perfezionamento del finanziamento è necessario che venga effettuata una valutazione del bene ipotecando redatta tramite CRIF Services, azienda specializzata in questa attività.

L’incarico a CRIF Services, sottoscritto dal cliente, verrà inoltrato dalla Banca solo in caso di esito positivo dell’istruttoria di concessione del finanziamento. Il corrispettivo è a carico della Banca e da liquidarsi direttamente dalla stessa.

Copertura assicurativa personale

A chi ne faccia richiesta è offerta una polizza assicurativa “Gente Serena” contro gli infortuni professionali ed extraprofessionali che, in caso di morte o di invalidità permanente pari o superiore al 60% dell’assicurato, prevede l’erogazione di un indennizzo pari al debito residuo del finanziamento in essere fino a un massimo di € 80.000 nel caso in cui l’assicurato abbia attivato la copertura su un solo rapporto intrattenuto con la nostra banca, o di € 100.000 in caso di attivazione su più rapporti. Il premio assicurativo richiesto è di euro 20,00 al semestre.

Copertura assicurativa dell’immobile

È data facoltà ai mutuatari di sottoscrivere il contratto assicurativo “Casa Sicura New”, della nostra partecipata Arca Assicurazioni Spa, finalizzato a tutelare l’immobile oggetto di garanzia ipotecaria contro i rischi di incendio esplosione e scoppio nonché di altri eventi dannosi quali, ad esempio, caduta di aeromobili, eventi atmosferici e sociopolitici ecc. Il prodotto si completa con la garanzia “Guasti”, che interviene indennizzando l’assicurato per le spese sostenute per i danni derivanti da fenomeno elettrico, fuoriuscita di acqua condotta nonché per ricercare e riparare la rottura che ha dato origine allo spargimento di acqua, e con la garanzia “Responsabilità civile della proprietà e della conduzione dell’abitazione, studi professionali e uffici”.

Il premio annuo anticipato è la somma delle seguenti componenti:

  • premio annuo garanzia “Incendio e altri eventi”: € 0,25 ogni mille euro di somma assicurata indicata nella perizia di stima del fabbricato oggetto del mutuo (ad esempio, per una somma assicurata di € 100.000, il premio lordo è pari a € 25; la somma assicurata sarà annualmente rivista sulla base dell’indice nazionale generale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e di impiegati pubblicato dall’Istituto Centrale di Statistica di Roma).
  • premio annuo garanzie “Guasti” e “Responsabilità Civile della proprietà e/o conduzione dell’abitazione e uffici”: premio lordo pari a € 110.

Inarcassa Card

Circuiti internazionali

MASTERCARD e VISA.

Canone annuo

€ 0,00.

La carta è dotata di TRE linee di credito distinte (plafond).

  1. PRIMA LINEA (ORDINARIA):

    consente il pagamento degli acquisti presso gli esercizi commerciali e il prelievo contanti. – Plafond fino a 8.000,00 euro.

  2. SECONDA LINEA (CONTRIBUTI):

    è finalizzata al versamento via internet, sicuro e senza spese, dei contributi previdenziali alla Cassa. Plafond fino a 25.000,00 euro.

  3. TERZA LINEA (PRESTITI):

    per l’erogazione di finanziamenti.

    La TERZA LINEA è disponibile per chi è titolare della carta da più di quattro mesi e l’ha utilizzata regolarmente. La linea deve essere preventivamente attivata tramite l’apposita funzione presente all’interno dell’area riservata del sito della Cassa. – Plafond fino a 20.000,00 euro.

TASSI

TAN prima linea (acquisti tradizionali) BCE + 8,875

TAN seconda linea (versamenti contributi) BCE + 6,125 TAN terza linea (prestiti) BCE + 6,75

Commissioni di erogazione TERZA LINEA

€ 25,00 fino a € 5.000,00 erogati

€ 35,00 da 5.000,01 a 10.000,00 erogati

€ 45,00 oltre 10.000,00 erogati

Sintesi altre condizioni CartaSi

Estratti conto

Costi di emissione e di invio:

  • estratto conto on-line (attivabile tramite iscrizione al Portale Titolari sul sito www.cartasi.it): gratuito;
  • estratto conto cartaceo: € 1,03;
  • Imposta governativa di bollo su estratti conto superiori a € 77,47: € 2,00.

Servizi di emergenza

Carta sostitutiva d’emergenza: € 10,33 in Italia e all’estero Anticipo contante d’emergenza: € 10,33 Euro in Italia e all’estero.

Servizi erogabili su richiesta del Titolare al Servizio Clienti CartaSi, gratuiti per gli iscritti Club IoSi.

Commissione per rifornimento carburante

€ 0,00 fino a € 100,00.

Club IoSi

€ 15,00.

Servizi accessori

  • Polizza assicurativa Multirischi: servizio inclusivo gratuito.
  • Servizi SMS di sicurezza – Avviso Movimenti: servizio facoltativo gratuito.
  • Servizi SMS dispositivi: servizio facoltativo, massimo € 1,00 per transazione.
  • Servizio di Protezione anti-frode 3D Secure: servizio gratuito.
  • Registrazione e utilizzo dell’area riservata del sito CartaSi (Portale Titolari): servizio gratuito.
  • Servizio Clienti CartaSi: servizio gratuito.

Prestiti personali

Beneficiari

Ingegneri e Architetti iscritti a Inarcassa.

Oggetto del finanziamento

Qualsiasi finalità extra professionale.

Importo finanziabile

Fino a un massimo di euro 30.000,00 (minimo euro 5.000,00).

Durata

Da 19 a 60 mesi.

Modalità di rimborso

In rate mensili di capitale più interessi.

Tasso nominale annuo

Fisso:

  • pari al tasso BCE vigente tempo per tempo maggiorato di 4,25 punti per durate da 19 a 36 mesi;
  • pari al tasso IRS vigente tempo per tempo maggiorato di 4,25 punti per durate da 48 a 60 mesi.

Spese

Di istruttoria pari a euro 50,00 trattenuti all’atto dell’erogazione. Incasso rata pari a euro 3,50 per ciascuna rata.

Oneri fiscali

Al momento dell’erogazione sarà trattenuta, in ottemperanza al DPR 601/73, l’imposta sostitutiva pari allo 0,25% sul capitale erogato.

Delibera A insindacabile giudizio della Banca.

Condizioni di conto corrente

Tasso creditore

0,00% (pari al tasso BCE).

Tasso debitore

3,50% (pari al tasso BCE + 3,50 punti) importo massimo € 50.000,00.

Commissione Fido Accordato

0,00%.

Liquidazione interessi

annuale.

Spese per operazione

€ 0,95 cadauna.

Spese di tenuta conto

€ 0,00.

Spese di liquidazione

€ 0,00.

Spese di spedizione estratto conto

€ 0,00.

Spese addebito RID utenze

€ 0,00.

Spese addebito contributi previdenziali

€ 0,00.

Valute sui versamenti contanti e assegni

0 gg.

Carnet assegni

€ 0,00.

Canone carta di credito InarcassaCard

€ 0,00.

Rilascio tessera Bancomat/PagoBancomat

€ 0,00.

Commissioni prelievo Bancomat

€ 0,00 presso ATM Banca Popolare di Sondrio.

€ 1,00 presso altri Istituti.

Operazioni POS con PagoBancomat

€ 0,00.

Canone annuo Internet Home Banking

€ 0,00.

Spese custodia e amministrazione titoli

€ 0,00.

Commissioni negoziazione titoli

Titoli di stato Italia 0,15%.

Obbligazioni (mercato italiano) 0,20%.

Titoli azionari (mercato italiano) 0,40%.

Anticipazione su fatture

2,75% (pari al tasso BCE + 2,75 punti).

Prestiti personali

BCE + 4,25 punti fino a 36 mesi.

IRS + 4,25 punti per 48 e 60 mesi.

Spese istruttoria: € 50,00 fissi una tantum.

Spese incasso rata € 3,50.

Condizioni di conto corrente on line

L’apertura del “conto corrente on line” deve essere effettuata direttamente via internet. Il professionista deve accedere all’area riservata del sito istituzionale della Cassa cui è iscritto e compilare via web il modulo di richiesta. Attualmente il titolare di conto on line ha a disposizione: il Bancomat, Scrigno Internet Banking e Scrigno Trading On Line.

Principali condizioni economiche

Tasso creditore

Tasso BCE (versamento iniziale minimo € 500).

Affidamenti in conto

Non previsti.

Liquidazione interessi

Annuale.

Spese di tenuta conto

Nessuna.

Spese di scrittura contabile

Nessuna.

Spese di liquidazione

Nessuna.

Maggiorazioni per operazioni effettuate presso gli sportelli della banca

  • versamento contanti € 1,50;
  • prelevamento contanti € 3,00;
  • versamento assegni (per singolo assegno) € 2,00;
  • emissione assegni circolari € 3,00.

BANCOMAT®/PagoBANCOMAT® Maestro

Canone annuo

Gratuito.

Circuiti abilitati

PagoBANCOMAT® per acquisti in Italia.

BANCOMAT® per prelievi in Italia.

Maestro per acquisti (pagamenti su POS o e-commerce) e prelievi in Italia e all’estero.

Disposizioni

Bonifici via internet

€ 0,50.

Spese per pagamento deleghe F24

Nessuna.

Spese per domiciliazione utenze

Nessuna.

Custodia e amministrazione titoli

Spese deposito titoli

Nessuna.

Trading on line – base

Canone Mensile

Gratuito.

Commissioni su: azioni, warrant, obbligazioni ord/conv. e titoli di Stato

1,85 ‰.

Commissioni minime per ordine

€ 6,00.

Spese fisse per ordine

€ 3,00.

Il “conto corrente on line” è monointestazione, senza la possibilità di rilasciare deleghe e non è previsto il libro assegni.

Per ulteriori informazioni:

e-mail: conto.online@popso.it

e-mail: bpsvirtuale@popso.it


1. La banca, durante tutto il periodo di istruttoria, si riserva la facoltà di modificare le condizioni proposte in funzione dell’andamento dei mercati finanziari e/o delle variazioni alla convenzione che si dovessero verificare.

2.La banca, durante tutto il periodo di istruttoria, si riserva la facoltà di modificare le condizioni proposte in funzione dell’andamento dei mercati finanziari e/o delle variazioni alla convenzione che si dovessero verificare.

print